Modafferi

Infissi in legno e alluminio

Isolanti e dalla lunga durata

Gli infissi costituiscono uno degli elementi essenziali per il corretto isolamento della propria abitazione: essi fungono da filtro termico e acustico, nonché da barriera contro le intrusioni.

Come tanti altri elementi costituenti la casa, concorrono a definire l'arredo: grazie alle finiture e ai colori scelti sono in grado, anch'essi, di contribuire alla resa complessiva dello spazio.

Il legno è il materiale tradizionale per eccellenza, ideale per donare un tocco di calore agli ambienti e indispensabile nel corso delle ristrutturazioni di edifici vincolati, che abbiano un particolare valore storico e architettonico.

Lo svantaggio risiede, però, nella manutenzione: il legno deve essere trattato e protetto, a causa dell'azione corrosiva, nel corso degli anni, degli agenti atmosferici e dei raggi solari.  

Esiste però una soluzione in grado di coniugare entrambi gli aspetti, ossia l'eleganza del legno e la praticità dell'alluminio: stiamo parlando delle finestre miste in legno e alluminioEsse risultano essere tra le più richieste sul nostro mercato: sono composte da un telaio interno in legno e rivestimento esterno di alluminio e sono dette anche a materiale misto, proprio per la presenza di questi due elementi che ne migliorano le prestazioni. Legno all'interno, per dare calore, eleganza e valore, Alluminio all'esterno per la massima durata e la minima manutenzione. Il caldo legno incontra il freddo metallo, per un 'entusiasmante mix di qualità e praticità.


Infissi in legno e alluminio
Infissi in alluminio e legno

Le finestre in legno e alluminio offrono elevate prestazioni di isolamento, grazie alle naturali proprietà dei materiali e alla presenza di accorgimenti tecnici in grado di migliorarne le prestazioni.

La Modafferi s.r.l., leader nella produzione di serramenti, propone finestre legno-alluminio con struttura interno finestra in legno rigorosamente lamellare e guscio protettivo esterno in alluminio. Il grande ventaglio di essenze di questi infissi in legno alluminio spaziano dall'Abete Sloveno al Frassino, al Rovere in una gamma di colori e finiture, legno proveniente da gestione forestale sostenibile, consente di armonizzare la finestra all'ambiente interno, allo stile abitativo e all'arredamento.

Mentre all'interno le varie finiture del legno conferiscono alla casa calore ed eleganza, all'esterno il guscio in alluminio, disponibile in una vasta gamma di colori Ral o effetto legno, molto resistente e solido, assicura nel tempo un'elevata protezione dalle intemperie e dai raggi solari.

A livello prestazionale, la finestra F68 Legno-Alluminio presenta un indice di trasmittanza termica Uw fino 1,00 W/m²K, con un livello di isolamento acustico che oscilla tra i 33 e i 46 dBAmpia la disponibilità di aperture da scegliere in base alla proprie esigenze: a ribalta, a vasistas, fissa, scorrevole, bilico etc. e per una maggiore sicurezza, ferramenta antieffrazione certificata.

Ed ancora la porta alzante scorrevole HS realizzato in legno/alluminio, lo scorrevole è progettato per movimentare agevolmente battenti fino a 400 kg di peso, grazie all'utilizzo di meccanismi aggiuntivi, già a partire dai 300 kg. in grado di fluidificare il movimento stesso. 

Dal punto di vista del contenuto tecnologico, gli infissi Legno-Alluminio si distinguono in primis per le ottime caratteristiche termoisolanti, che li rendono adatti anche per case passive (UW = 0,67 W/m2K). Ciò è reso possibile, tra l'altro, dal triplo vetro con canalina calde e gas Argon.

Per quanto riguarda gli stili, le finestre legno alluminio Modafferi si prestano bene a qualunque tipo di ambiente: per i gusti più contemporanei e per le ristrutturazioni di ambienti più tradizionali.

Scegliere una finestra in legno alluminio Modafferi significa cercare il top dello stile e della personalizzazione in una finestra, grazie alla completa flessibilità stilistica e di finitura.

La sostituzione delle finestre è una di quelle lavorazioni che può beneficiare di entrambe le detrazioni; È agevolabile al 65% la sostituzione delle finestre con infissi migliorativi dal punto di vista energetico, perché vengano rispettati i requisiti di trasmittanza Uw di dispersione di calore, espressa in W/m2K, definiti dal decreto del Ministro dello Sviluppo economico dell’11 marzo 2008 e successivamente modificati dal decreto 26 gennaio 2010.

Il raggiungimento di tali requisiti può essere dimostrato tramite asseverazione di un tecnico o, in maniera più semplice, attraverso una certificazione rilasciata dal produttore. Per questo tipo di intervento il valore massimo della detrazione fiscale è di 60.000 euro.

PROFILI IN LEGNO E ALLUMINIO

Share by: